Wesley So vince l'ACP Golden Classic

Il filippino patta con Brunello ed è 1°; Jobava 2°, Almasi 3°

Dalle Filippine con furore. Wesley So, 20 anni, stella emergente del firmamento scacchistico, ha vinto il supertorneo ACP Golden Classic,  che si è concluso oggi all'auditorium di piazza della Libertà. So, che negli ultimi mesi ha scalato la graduatoria mondiale e, ora, si trova a ridosso della top 10, ha concluso solitario in vetta con 4,5 punti su 6 realizzando un percorso “netto”, tre vittorie e tre pareggi. Insieme a lui salgono sul podio il georgiano Baadur Jobava (2°), che oggi ha riposato, e l'otto volte campione ungherese Zoltan Almasi (3°), che ha sconfitto con il Nero l'israeliano Emil Sutovsky. Il filippino tornerà a casa con un cospicuo rimborso spese e, soprattutto, con un lingotto d'oro da un etto – offerto da uno dei quattro sponsor principali dell'evento, l'azienda milanese “Mario Villa” (gli altri tre erano la bergamasca “Brevi Spa”, la bresciana “Fondazione ASM” e la lucana “Pasta di Stigliano”). 
Positiva l'esperienza dei due italiani: Brunello ha sconfitto l'israeliano Emil Sutovsky e pareggiato con So, Jobava e Almasi; Vocaturo ha battuto il russo Ian Nepomniachtchi (vicecampione del mondo blitz) e Brunello e ha pattato con Almasi. E positivo il bilancio del torneo in termini di visibilità: oltre 50mila i contatti registrati dal sito ufficiale http://acpgoldenclassic.com/ durante le giornate di gara, senza contare quelli sui siti che hanno ritrasmesso le partite Live; e senza contare i media di tutto il mondo che hanno seguito l'evento, a partire da “The Manila Times”, uno dei principali quotidiani filippini, all'agenzia di stampa italiana ANSA – merito anche dei numerosi ospiti illustri, come la pluricampionessa mondiale di ginnastica ritmica Daniela Masseroni e il mito del motomondiale Giacomo Agostini.
 
ACP Golden Classic
Sabino Brunello e Wesley So
 
Sabino Brunello - Wesley So (1/2-1/2)

 

Wesley So e Brunello si sono affrontati in una linea della Semi-Slava nota soprattutto per le sue linee che portano a un gioco equilibrato. Entrambi gli avversari hanno giocato in maniera solida e dopo 20 mosse si sono accordati per la patta.

Wesley So

Wesley So
 

Sabino Brunello

Sabino Brunello

 

L'ungherese Zoltan Almasi in attesa dell'avversario

 

Emil Sutovsky


Emil Sutovsky - Zoltan Almasi (0-1)

Dopo la patta fra Brunello e So la sfida fra Sutovsky e Almasi poteva valere il 2° posto per l'israeliano e il 3° per l'ungherese, il quale aveva solo un risultato utile per centrare l'obiettivo: la vittoria. In una partita Spagnola decisamente teorica, il presidente ACP ha operato qualche scelta discutibile, a partire da 23.Cxc4 e 24.Cf5, mosse che hanno permesso al Nero di ottenere una formidabile coppia di pedoni centrali. 27.Dg4 ha definitivamente consegnato il pallino del gioco ad Almasi, che ha sfruttato inesorabilmente le proprie chance ed è così riuscito a chiudere con 3 punti, gli stessi dell'israeliano, superato tuttavia per spareggio tecnico.

Nepomniachtchi-Vocaturo

Ian Nepomniachtchi e Daniele Vocaturo concentrati sulla scacchiera 

 

Ian Nepomniachtchi - Daniele Vocaturo (0-1)

L'ultima partita a terminare è stata quella fra Nepomniachtchi e Vocaturo. Il russo ha giocato un'apertura senza troppe pretese e la partita si è mantenuta sui binari dell'equilibrio fino a che Nepo non ha commesso un grave errore con 33.Te1?, permettendo a Daniele di andare in vantaggio con 33...Ced5!, cui è seguita l'orribile 34.Te2?? che ha dato l'opportunità all'azzurro di chiudere in maniera rapida e brillante, dopo una serie di mosse forzate, giocando 36...b4!! 37.axb4 Tca5!!. Opportunità non colta da Vocaturo, che ha comunque continuato a mantenere un costante vantaggio posizionale ed è riuscito ad approdare in un finale di Cavalli in cui Nepo, in posizione difficile, non è riuscito a difendersi al meglio e si è arreso poco dopo l'80ª mossa.

Daniele Vocaturo

Daniele Vocaturo
 

Nepomniachtchi

Ian Nepomniachtchi
 

Risultati del turno 7 

  • Sabino Brunello - Wesley So (1/2-1/2)
  • Emil Sutovsky - Zoltan Almasi (0-1)
  • Ian Nepomniachtchi - Daniele Vocaturo (0-1)
Share
Twitter icon
Facebook icon